I genitori degli alunni che frequentano la scuola dell'infanzia "Badia-Maiura" si appellano al sindaco Caligiore «affinché l'area dell'asilo -dice una portavoce- venga disinfestata dopo che nella mattinata di venerdì scorso un serpente si è introdotto in un'aula che ospita bambini che hanno dai tre ai cinque anni e che, tra l'altro, è già di suo in scarse condizioni igieniche per via dello sciopero in corso da parte degli addetti alle pulizie».
«La speranza -aggiunge la mamma- è che il Comune si attivi tempestivamente visto che abbiamo già dovuto mettere in campo una vera e propria battaglia per vedere una bonifica vegetazionale all'esterno della struttura, dove l'erba alta è stata tagliata appena quindici giorni fa a seguito di nostre proteste e reiterate richieste.
Mancano due settimane alla fine dell'anno scolastico -fa presente infine la mamma che si fa portavoce delle famiglie interessate- e confidiamo che al consueto sopralluogo dei dipendenti comunali faccia seguito una risposta concreta nell'immediato da parte del sindaco, in quanto autorità sanitaria cittadina, in modo che i nostri figli, fin da ora e in vista della prossima annualità, non debbano frequentare una scuola che se lasciata a sé stessa piomberà inevitabilmente nel più totale degrado».