Un uomo violento, tanto che i suoi familiari erano stati costretti a lasciare l'abitazione dove vivevano, per essere trasferiti in una località protetta. E' una storia di violenze e vessazioni, che arriva da Fiuggi, quella che vede protagonista un 36enne di origine rumena, residente nella città termale.

L'uomo dal 2009 al 2017 ha usato violenza non solo sulla moglie, come troppo spesso accade, ma anche sui figli minori. Comportamento reiterato per il quale era stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Obbligo che, però, l'uomo non ha rispettato, rendendosi inottemperante al provvedimento dell'Autorità giudiziaria. Il tribunale di Frosinone, su richiesta degli agenti operanti, ha così emesso nei confronti del 36enne una misura cautelare di aggravamento che gli è costata il carcere. Nella mattinata di ieri, infatti, i carabinieri di Fiuggi lo hanno arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Frosinone.