Escono per andare a mangiare una pizza, per trascorrere una serata diversa. Al rientro a casa, però, la terribile sorpresa: finestra e portone blindato scardinati, cassetti e armadi rovistati e anche danneggiati, tutto a soqquadro. Ladri in azione e abitazione svaligiata, ingente il bottino. All'appello mancano numerosi gioielli di valore, alcuni antichi, monili d'oro, argenteria e orologi preziosi. Un valore che complessivamente si aggira attorno ai 400.000 euro. Il colpo è stato messo a segno venerdì sera in una casa che si trova in via per Ceccano, ai danni di una coppia di coniugi ottantenni. Sull'accaduto indagano i carabinieri che hanno subito avviato tutti gli accertamenti del caso per cercare elementi utili a dare un nome e un volto ai banditi che hanno svaligiato l'abitazione. 

La ricostruzione
I coniugi sono usciti di casa nel tardo pomeriggio e hanno deciso di cenare fuori. Una serata tranquilla che però si è trasformata in un vero e proprio incubo. I ladri si sono introdotti nella loro villetta devastando le stanze e facendo razzia di oro e argento, portando via un ingente bottino. Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, i malviventi si sono intrufolati all'interno della casa dopo aver scavalcato la recinzione. Hanno raggiunto una porta-finestra e da lì, dopo averla scardinata, sono entrati. Hanno rotto persino un portone blindato.
Una volta all'interno, i malviventi hanno messo a soqquadro tutte le stanze, tirato fuori dagli armadi e dai cassetti tutto quello che contenevano fin quando non hanno trovato ciò che cercavano: i gioielli di famiglia, di ingente valore, oltre a diversi orologi. Con il consistente bottino, i ladri sono fuggiti prima del rientro a casa dei coniugi.
Marito e moglie sono rincasati intorno alle 23 e mai avrebbero pensato che durante la loro assenza qualcuno potesse essere stato nella loro abitazione. Durante il colpo, tra l'altro, sono stati danneggiati anche armadi antichi di valore.

La scoperta
Appena i due pensionati hanno raggiunto la loro abitazione, hanno capito subito che qualcuno era entrato in casa. Poi la tremenda scena: tutte le stanze sottosopra, i portoni, tra cui quello blindato, erano stati scardinati. E dell'argenteria, dei gioielli e degli orologi non c'erano più traccia. A quel punto alla coppia non è rimasto altro che segnalare il furto alle forze dell'ordine.
Sul posto, per un primo sopralluogo, sono arrivati i carabinieri che hanno subito diramato le note di ricerca e avviato gli accertamenti di rito per cercare di identificare gli autori del colpo.

Furto anche a Torrice
Sempre nella stessa serata è stato messo a segno un furto a Torrice, in questo caso è stata presa di mira un'azienda di autotrasporti in via Cervona da dove è stato rubato il gasolio.
Anche su questo episodio indagano i carabinieri.