Un 60enne sorano è stato fermato dagli agenti della squadra volante del capoluogo, impegnati in un posto di controllo sulla SR 214, mentre era a bordo di un'Audi A8. Alla richiesta di fornire i documenti, l'uomo avrebbe declinato le proprie generalità, riferendo di aver dimenticato la patente a casa. 

Dal successivo controllo sull'anagrafica dell'Aci, inserendo il nome, il cognome e la data di nascita forniti dall'uomo, gli agenti non hanno, però avuto alcun riscontro. L'identità riferita dal 60enne non sembra essere reale. A quel punto l'uomo cerca di convincere gli operanti a non effettuare ulteriori controlli con diverse scuse. Tra queste, quella di essere una brava persona e di avere conoscenze autorevoli. 

I tentativi di persuasione vanno, ovviamente, a vuoto e così quando l'uomo viene accompagnato in questura per il fotosegnalamento, si scopre che l'identità precedentemente dichiarata fosse falsa.  A quel punto, per il 60enne scatta l'arresto per false dichiarazioni a pubblico ufficiale sull'identità  e millantato credito, oltre alla denuncia per guida senza patente.