Ha perso il controllo dell'auto, che poi è finita nel bosco e ha preso fuoco. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri fra San Felice Circeo e Sabaudia. Sul posto anche i vigili del fuoco che oltre a spegnere il mezzo hanno domato il rogo che avrebbe potuto devastare la vegetazione del Parco nazionale. Alla guida della Mercedes un ragazzo di Ferentino con un amico della stessa città.

L'auto stava percorrendo la strada Pedemontana in direzione Sabaudia. A un certo punto, per cause che sono ancora tutte da chiarire e al vaglio dei carabinieri della stazione di San Felice, diretti dal luogotenente Antonio Mancini e coordinati dal capitano Margherita Anzini della Compagnia di Terracina, il conducente ha perso il controllo del mezzo. L'auto è uscita di strada ed ha preso fuoco. Sono stati attimi di terrore per i due giovani a bordo che sono riusciti ad allontanarsi.

Immediata la chiamata dei soccorsi. Sul posto in pochi minuti i vigili del fuoco della squadra 3A di Terracina.
La strada è stata chiusa, perché i rischi a causa dell'incendio sono stati tanti. I pompieri sono riusciti a circoscrivere il rogo e ad avere la meglio sulle fiamme: della Mercedes non è rimasto che lo "scheletro" carbonizzato.
I due occupanti sono stati soccorsi dai sanitari di Croce Azzurra. Uno dei due è stato portato all'ospedale "Alfredo Fiorini" per una sospetta frattura scomposta della tibia. Le indagini chiariranno sulla dinamica