Una cagnolina li ha raggiunti mentre stavano raccogliendo asparagi. In un primo momento si sono spaventati pensando che volesse morderli, invece voleva chiedere aiuto per salvare i suoi cuccioli. Era agitata, spaventata e li ha accompagnati dov'erano le povere bestiole.

Due cuccioli impiccati ad un albero, uno vicino all'altro. Un episodio agghiacciante. Una scena raccapricciante e crudele che ha lasciato di stucco i due verolani che hanno trovato davanti ai loro occhi due cuccioli vittime della crudeltà di ignoti e una mamma che piangeva i suoi piccoli.

È successo in via Scimitelli, a Scifelli. A quel punto i cittadini, un uomo e una donna, hanno chiamato i proprietari del terreno, mettendoli a conoscenza del terribile gesto che qualcuno aveva compiuto. Proprietari che si sono subito precipitati sul posto sperando di aver capito male quello che i vicini di casa avevano loro riferito. Una speranza svanita appena arrivati davanti all'albero dove i cuccioli erano uno accanto all'altro, appesi a una corda bianca. Un'immagine davvero terribile che preferiamo non pubblicare.

Subito i proprietari del terreno hanno contattato i carabinieri per denunciare il fatto. Poco più tardi i militari sono arrivati sul posto per i rilievi. Un episodio che ha generato sconcerto tra i residenti della zona. E li ha commossi per il comportamento della cagnetta che non ha mai lasciato il punto dove sono stati impiccati i suoi cuccioli.
«È stata lì, davanti all'albero per tutto il tempo -racconta una ragazza- Piangeva. E chissà per quanto tempo ci tornerà. Speriamo che venga identificato il responsabile»