Da oggi il Comune di Supino rilascia esclusivamente la carta d'identità elettronica che, oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. Il nuovo documento prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

È infatti possibile inserire nel Sistema informativo trapianti (S.I.T.) una dichiarazione in tal senso. Per richiedere la carta è necessario essere iscritti nell'anagrafe della popolazione residente nel Comune di Supino. I cittadini residenti in altro Comune italiano possono chiedere la carta di identità, solo per gravi e comprovati motivi relativi alla impossibilità di recarsi presso il proprio Comune di residenza. I tempi di rilascio dipendono, in questo caso, dal periodo occorrente per il rilascio del nulla osta da parte del Comune di residenza (di norma occorrono 7 giorni). Solo in seguito alla trasmissione del nulla osta, sarà possibile procedere al rilascio della carta di identità.

Per i minori, i genitori sottoscrivono l'istanza e la dichiarazione che il minore non si trova in alcuna delle condizioni ostative previste per il rilascio del passaporto e forniscono l'assenso all'espatrio. La dichiarazione deve essere sottoscritta da entrambi i genitori. Nel caso in cui i genitori non passano presentarsi contemporaneamente, il primo genitore può presentarsi a sottoscrivere la dichiarazione di assenso, munito della fotografia del figlio; il secondo genitore si dovrà presentare successivamente con il figlio per concludere la procedura.