Venti giorni di prognosi salvo complicazioni, per un'infrazione al processo coronoideo dell'ulna destra. Questo il responso dei sanitari del Pronto soccorso dell'ospedale San Benedetto verso un cinquantenne di Roma, ma da anni residente nella contrada di Monte San Marino. L'uomo è rimasto vittima di una brutta caduta, mentre era intento a raccogliere asparagi.

Dopo le 8 si è recato non lontano dalla sua abitazione per cercare di raccoglierne il più possibile, visto che è disoccupato e che il suo intento era quello di rivenderli, come peraltro diverse persone nelle stesse sue condizioni fanno in questo periodo. Un attimo di distrazione ed il 50enne ha perso l'equilibrio cadendo rovinosamente a terra. Varie escoriazioni in tutto il corpo ed il trauma accidentale al braccio destro che non gli ha permesso addirittura, causa il forte dolore, di alzarsi da terra per tornarsene a casa o recarsi in ospedale. Per questo si è visto costretto a gridare aiuto e fortunatamente una donna residente nella zona ha chiamato il 118.

Trasportato immediatamente al pronto soccorso del San Benedetto l'uomo è stato medicato. Venti giorni di prognosi per l'uomo che può ritenersi fortunato per la presenza della donna che ha allertato i soccorsi, e per la professionalità del personale dell'ospedale San Benedetto, come ricordato proprio dall'uomo.