Va a portare l'ultimo saluto a defunto, intanto i ladri gli rubano l'auto. È accaduto ieri mattina in pieno centro. Nella notte, invece, furto di ruote al parcheggio coperto fuori Porta San Nicola. Indagano i carabinieri. Avrà pensato ad uno scherzo la donna che ieri mattina, dopo la visita alla defunta, non è più riuscita a trovare la sua macchina. Era arrivata in centro insieme ad un'amica a bordo della sua Panda. Erano più o meno le dieci. Aveva parcheggiato al lavatoio, lungo la circonvallazione. Una strada sempre molto trafficata, tra l'altro vicina alla scuola. Il malvivente ha sicuramente atteso l'arrivo dell'auto e spiato i movimenti della proprietaria che chiusa la vettura, si è poi recata verso Porta San Francesco. Lontano da occhi indiscreti, è quindi riuscito ad aprire la macchina e a fuggire.  Finita la visita, intorno alle 11.30 circa, la proprietaria è tornata al parcheggio ma non ha più trovato l'auto. Non le è rimasto altro da fare che avvisare i carabinieri e sporgere denuncia.

E sempre ieri mattina, ha dovuto chiamare i carabinieri anche un'altra donna che aveva lasciato la sua auto, una Ford Fiesta, nel parcheggio coperto di Porta San Nicola. Quando infatti è andata per mettere in moto il veicolo, si è accorta che mancava la ruota posteriore lato guidatore. Ancora un furto all'interno di quel parcheggio incustodito e senza alcuna telecamera di sorveglianza. Troppi gli atti vandalici anche ai danni dei clienti delle attività commerciali. Si invocano telecamere e maggiori controlli da parte degli enti competenti.