Cassino - Computer in tilt. Impossibile fare le analisi, scoppia la protesta

Una mattinata di caos al centro prelievi dell'ospedale Santa Scolastica di Cassino
. Ieri mattina infatti i computer utilizzati dalle impiegate non riuscivano a partire, dopo i primi tentativi di far ripartire il sistema informatico immediata la chiamata alla Asl per chiedere un intervento. Intanto nella sala d'aspetto continuava ad aumentare il numero di persone in fila pronte per sottoporsi al prelievo ematico.
Ma niente da fare, il tempo passava e la folla aumentava, finchè non è stato comunicato che per la giornata sarebbe stato impossibile fare le analisi ed usufruire dei servizi del laboratorio.
Qualche protesta e anche qualche insulto all'indirizzo delle povere impiegate che di colpa non ne avevano nessuna, purtroppo però senza il sistema informatico è impossibile inserire i dati e i codici delle ricette mediche e quindi registrare il paziente per i prelievi. Problemi che possono sorgere in un'epoca in cui i servizi sono tutti digitalizzati.
«Mi sembra assurdo che a causa di un guasto tecnico non sia possibile fare le analisi - ha tuonato una mamma che aveva portato i figli piccoli per i prelievi - dovrebbero avere delle soluzioni alternative, cartacee».
Ma ovviamente i moduli cartacei oltra a non esistere risultano ormai obsoleti e poco sicuri. Il vero problema semmai è stato causato dal guasto improvviso, per cui sono state tantissime le persone che si sono recate all'ospedale, centinaia come quelle che quotidianamente usufruiscono dei servizi del Cup. Immediato l'intervento dei tecnici dell Asl che hanno individuato il problema e hanno iniziato subito a lavorare per trovare una soluzione. Non sono chiare le tempistiche necessarie a far ripartire correttamente il sistema, potrebbero esserci dei disagi anche nella mattinata di oggi, ma certamente tutto tornerà in regola lunedì mattina.