Fermati a Roccasecca nascondevano documenti falsi. Si tratta di un giovane di 25 anni e di un uomo di 52, già pregiudicato, entrambi nati nel napoletano. Ad un primo controllo della Polizia gli occupanti, che dal biglietto autostradale risultavano essere entrati al casello di Napoli Nord, non hanno saputo dare giustificazioni plausibili circa il loro viaggio, riferendo dapprima di essere zio e nipote e successivamente solo amici; una volta ascoltati separatamente, hanno dunque fornito versioni discordanti circa il loro itinerario. Gli agenti hanno quindi deciso per la perquisizione personale e veicolare ed infatti, occultate sotto il tetto dell'auto, sopra la moquette, vi erano carte di identità e carte di credito. In particolare su due documenti di identità, validi per l'espatrio, vi era la stessa foto di uno dei due fermati. Dopo gli adempimenti di rito, sono stati entrambi arrestati e subito a disposizione dell'A.G. per il rito di direttissima che si terrà nella giornata di oggi.