Un incidente stradale ha coinvolto ieri un ciclista amatoriale di passaggio che si trovava a Ferentino dopo aver percorso diverse decine di chilometri. È successo nella tarda mattinata, poco prima di mezzogiorno: mentre percorreva via Croce Tani nella città gigliata, il ciclista, un quarantacinquenne di Sezze, si è ritrovato a terra sull'asfalto, malconcio e sofferente.
Probabilmente qualche passante o automobilista (via Croce Tani, che collega il centro di Ferentino al camposanto, è sempre molto trafficata da auto, pedoni e gente che fa jogging) alla vista dello sportivo ferito sulla strada ha lanciato la chiamata di soccorso al 118. Poco più tardi il luogo dell'incidente è stato raggiunto prima da un'ambulanza del 118 seguita dall'automedica poiché inizialmente la richiesta di soccorso era stata indicata come codice rosso. La dinamica dell'incidente è dubbia. Infatti, stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, la cui dinamica è al vaglio degli agenti della polizia stradale sezione di Frosinone intervenuta per i rilievi, il ciclista sembrerebbe essere stato urtato da un veicolo di passaggio, che però non era nelle vicinanze.
Il ciclista setino, dopo le prime assistenze mediche ricevute sul posto dagli operatori del 118, è stato trasportato all'ospedale "Fabrizio Spaziani" del capoluogo con la sospetta frattura del polso, contusioni ed escoriazioni varie, in codice giallo e non più rosso.
Ciò sta a significare che lo sfortunato ciclista, molto probabilmente in passeggiata di piacere approfittando della giornata primaverile e festiva, non era in gravi condizioni e in pericolo di vita.