Avevano provato capi d'abbigliamento in un negozio in via Aldo Moro. Hanno eliminato le placche antitaccheggio e, invece di fermarsi alla cassa per pagare, hanno pensato di darsi alla fuga. Ma non avevano fatto i conti con il secondo dispositivo, che poteva essere annullato soltanto all'atto dell'acquisto. E così la giornata di shopping di due giovanissime di etnia rom, è terminata in questura.
Pertanto, nell'oltrepassare le barriere antitaccheggio, l'amara sorpresa: è scattato l'allarme che ha attirato l'attenzione dell'addetto alla sicurezza. Immediatamente è stato richiesto l'intervento della Squadra Volante. Gli agenti, giunti prontamente sul posto, hanno identificato le due ragazze e, dopo gli accertamenti di rito, per loro è scattata per furto aggravato in concorso.