Sono stabili le condizioni del piccolo ricoverato al Bambin Gesù dopo una diagnosi di sospetta meningite. La febbre nella notte è diminuita ma l'apprensione dei familiari è ancora molta. Per i suoi compagni di classe e le loro famiglie la nottata è stata lunga dopo una estenuante attesa all'ospedale per la somministrazione della profilassi e la paura di un eventuale contagio. Intanto in molti hanno ovviamente preferito non mandare i piccoli al nido per monitorare la loro salute in queste ore e sono centinaia i messaggi di supporto e conforto inviati alla famiglia. La paura è ancora tanta e qualcuno sta organizzando gruppi di preghiera.