Continuano senza sosta i controlli eco-ambientali dei carabinieri e dei forestali. A Picinisco i militari della locale stazione in collaborazione con i colleghi della stazione forestale di Atina, hanno denunciato a piede libero un 52enne del luogo, titolare di una ditta boschiva. L'uomo dovrà rispondere del reato di "attività illecita di gestione di rifiuti". Tra l'altro è recidivo. L'imprenditore accumulava su un terreno di sua proprietà (un'area di circa 30 metri quadri), tra l'altro posto a poca distanza da un rio demaniale, materiali di risulta (plastici, elettrici, cartacei, vernici ed altro), senza l'utilizzo di alcuna impermeabilizzazione, derivanti anche dalla sua attività imprenditoriale. L'intera area veniva sequestrata, in attesa della bonifica e delle determinazioni della magistratura.