Era in viaggio sull'A1, in Toscana, quando è stato fermato dalla polizia stradale di Arezzo per un normale controllo. A tradirlo, forse, il suo evidente stato di nervosismo che ha portato gli agenti in servizio ad approfondire i controlli. E' così che all'interno dell'auto di un insospettabile ciociaro la polizia ha rivenuto ben 36 chili di droga. Hashish suddiviso in undici imballaggi ed occultato in un doppiofondo creato appositamente dietro i sedili posteriori del veicolo. L'uomo, un 47enne incensurato, residente a Ferentino, è risultato essere un corriere della droga ed è stato arrestato con l'accusa di traffico di stupefacenti. L'auto e lo stupefacente sono stati sottoposti a sequestro. La droga, presumibilmente destinata alle piazze di spaccio ciociare, se immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 150mila euro.