C'è anche un indagato nell'inchiesta per le elezioni comunali di Piedimonte San Germano dello scorso anno. Si tratta di Luigi Spiridigliozzi, di 61 anni, funzionario del comune pedemontano. É stato iscritto nel registro delle notizie di reato, in base all'articolo 90 dpr 570 del 60, sulla base del quadro indiziario e con "incolpazione provvisoria", su disposizione del sostituto procuratore Bulgarini Nomi. A difenderlo l'avvocato Francesco Malafronte. Questa mattina, lo ricordiamo, sono scattate le perquisizioni nell'ufficio elettorale da parte della squadra informativa della polizia di Stato su mandato  proprio della procura che ha aperto un fascicolo dopo l'esposto presentato da sindaco in carica. Perquisizioni e sequestro di materiale utile a ricostruire il quadro che ha portato a trovare nell'urna 59 schede con triangoli, cerchi e quadrati tutti nello stesso punto, nel simbolo della lista "Piedimonte Ora".