Denunciato per rapina ai danni dell'ex. Ennesima storia d'amore conclusa che finisce in cronaca. Un quarantottenne è ora nei guai dopo una cena con l'ex e l'intervento della polizia. A chiamare gli agenti è stata proprio lei, una trentottenne.
Lei ha raccontato che, a fine pasto, si era accesa una discussione e che l'ex compagno l'aveva strattonata e le aveva preso il cellulare. Forse un momento di gelosia. Fatto sta che la ragazza non ha gradito per nulla e ha chiamato il 113. Gli agenti delle volanti, diretti dal commissario capo Flavio Genovesi, al termine degli accertamenti, a fine serata, hanno denunciato l'uomo per il reato di rapina. Intanto, continuano le espulsione a carico di cittadini stranieri scarcerati dopo aver scontato una condanna. L'altro giorno, gli agenti della questura hanno dato esecuzione a un provvedimento di espulsione emesso dall'ufficio di Sorveglianza di Frosinone nei confronti di un nigeriano. L'uomo, a seguito della scarcerazione per fine pena, dopo una condanna per spaccio, è stato accompagnato alla frontiera e scortato da personale della polizia di Stato fino al suo paese di origine. Costante è l'attività di monitoraggio dell'ufficio immigrazione diretto dal vice questore Giuseppe Di Franco.