Le mamme dei bimbi della scuola dell'infanzia di via Madonna della Sanità hanno un sogno: far giocare i loro piccoli in sicurezza nel giardino antistante il plesso. Un giardino che, al momento, è sprovvisto di giochi: così, per dotarlo delle necessarie attrezzature, è stata lanciata una campagna finalizzata alla ricerca di sponsor. Chiunque abbia interesse ad aiutare i genitori e soprattutto i bimbi può farsi avanti con un contributo per realizzare il progetto che ha un titolo per il quale non occorrono spiegazioni: "Il giardino che vorrei". Uno spazio che non sia vuoto, spoglio e povero come lo è adesso, ma riempito e ricco di casette, scivoli, giochi, altalene e quant'altro sia utile per l'indispensabile attività del gioco all'aperto. Per ringraziare quanti aiuteranno i bimbi della scuola dell'infanzia verrà appeso il nome degli sponsor su un albero del giardino stesso e saranno realizzati dei cartelli davanti all'ingresso della scuola in modo che «Tutti potranno sapere che questo sogno si è avverato», grazie alla generosità di singoli cittadini o di aziende che, liberamente, hanno messo mani al proprio portafogli.
Per saperne di più e per offrire il proprio contributo è possibile contattare le promotrici di questo progetto, che rispondono ai nomi di Manuela Colazingari, Serena Coccia, Francesca Pazienza, Catia Boccitto, Micaela Rossi e Lorena Stornelli, oppure rivolgersi alle docenti della scuola di via Madonna della Sanità. Dunque, chi vuol far sognare questi piccoli alzi pure la mano: sarà il benvenuto.