Cinquanta mila euro al Comune purché il nuovo campo di calcio a cinque porti il nome della moglie. È questa la decisione di un cittadino di Sant'Apollinare. La Giunta municipale di Sant'Apollinare, presieduta dal sindaco Enzo Scittarelli, ha approvato il progetto esecutivo finalizzato alla richiesta di finanziamento al Coni Credito Sportivo, per il completamento e la messa in sicurezza delle attrezzature sportive che saranno utilizzate in primis dagli studenti del paese della Valle dei Santi.
L'intervento prevede nello specifico il completamento e la messa in sicurezza degli impianti sportivi di proprietà comunale posti lungo via Indipendenza. Le attrezzature sportive risultano ubicate in adiacenza all'edificio scolastico "Don Bosco" e vengono pertanto utilizzate dagli studenti dello stesso istituto scolastico in orario curricolare.
Allo stato attuale, il campo polivalente presenta una superficie di gioco con pavimentazione in calcestruzzo che risulta non adeguata alla pratica dell'attività sportiva, oltre che in diversi punti dissestata e non omogenea. Anche la recinzione dell'area polivalente risulta evidentemente danneggiata sia per quanto riguarda gli elementi di sostegno che la rete metallica di protezione. Il progetto prevede, quindi, la messa in sicurezza del campo da gioco polivalente mediante la realizzazione di un'adeguata pavimentazione sportiva per esterni ed il ripristino della recinzione perimetrale dell'area.
Il progetto approvato dall'Esecutivo Scittarelli prevede anche la realizzazione "ex novo" di un campo di calcio a cinque con pavimentazione in erba sintetica ed opere accessorie, sull''area posta ad ovest degli impianti sportivi compresa tra il blocco spogliatoi e lo stradello brecciato di accesso all'edificio scolastico. Lo studio di fattibilità tecnico-economica ha rilevato che è necessario un impegno di 100.000 euro. Intanto, un cittadino del paese si è offerto di contribuire, con propri fondi, per 50.000 euro alla realizzazione del nuovo campo di calcio a cinque, da dedicare in ricordo della defunta moglie. Per i restanti cinquanta mila euro necessari, l'Amministrazione ha ottenuto un mutuo dal Coni tramite il Credito Sportivo, per la concessione di un mutuo a tasso particolarmente agevolato.