Strani "fori" alla finestra di uno studio medico in un quartiere di Cassino. All'inizio si pensava addirittura a colpi di pistola. Diversi gli scenari possibili per gli investigatori, sia legati a un tentativo di furto, sia un dispetto o un segnale indirizzato al professionista o, comunque, legato alla sua attività. Ma le ipotesi potrebbero essere anche altre e solo il prosieguo delle indagini potrà chiarire il quadro mentre la denuncia ai militari da parte dell'uomo potrebbe essere formalizzata nelle prossime ore. Fondamentali potranno essere le telecamere di qualche attività nei dintorni dello studio medico. Dai filmati, qualora l'obiettivo risultasse puntato sulla scena, si potrebbero ricavare elementi davvero utili.
Allarme furti
Intanto, nelle zone periferiche della città e in parecchie aree del Cassinate continua l'allarme furti. Dopo i colpi, tentati o riusciti, nelle scorse settimane continuano le segnalazioni di qualsiasi auto o movimenti sospetti. Indicazioni che corrono, spesso, anche sui gruppi whatsapp che i residenti di tantissime zone hanno creato per tenersi informati in caso di pericolo. Sistemi non solo fondamentali per immettere in un circuito unico le informazioni ma pure per sostenersi a vicenda.