Neki ed Enduro ancora una volta protagonisti dei controlli a tappeto messi in atto dalla polizia per scoraggiare gli affari illeciti e infastidire pusher, corrieri o clienti. Le verifiche sono iniziate nel primissimo pomeriggio di venerdì, sotto un sole finalmente cocente, per terminare nel cuore della movida, quasi a notte fonda.
La giornata
Un'intera squadra in azione, tra gruppo cinofili di Nettuno e agenti del Commissariato, che ha girato in lungo e in largo la città, spostandosi pure nell'hinterland. Un'azione preventiva finalizzata a scoraggiare l'uso e lo spaccio di stupefacenti, che ha portato a trovare, durante una perquisizione domiciliare a carico di un ragazzo di 34 anni di Sant'Elia, alcuni grammi di hashish. Per lui anche il ritiro della patente di guida. Immancabile la"visita"alla stazione che culmina, quasi sempre, con esiti positivi. Tanti gli immigrati che scendono dai treni (sempre più spesso provenienti dal nord della provincia) per approdare a Cassino con qualche dose. E se uno degli ultimi ritrovamenti è stato all'interno del giubetto, cucito ad arte, stavolta gli uomini del dottor Tocco hanno trovato alcuni grammi di marijuana nei calzini di un ventitreenne del Gambia. Appena sceso dal treno anche lui arrivava dalla parte alta della Ciociaria è stato adocchiato e fermato I poliziotti a quattro zampe hanno subito fiutato qualcosa di illecito e così si sono potuti sequestrare due piccoli pacchetti di roba nascosti nei calzini. Movida affollata venerdì sera, complice anche il clima tiepido e gradevole. Quando in piazza sono arrivati uomini e cani è rimasta solo la "parte sana" della gioventù. Qualcuno ha allungato il passo, tutti gli altri si sono lasciati controllare con serenità. Presidio totale quasi fino a mezzanotte con verifiche agli esercizi commerciali e agli avventori