La protesta degli ausiliari del traffico, ormai da una settimana in stato di agitazione con un presidio permanente davanti al Comune, va avanti a oltranza. Questa mattina oltre al sit-in i 35 ausiliari che dal 31 marzo sono senza lavoro e non hanno certezza sul loro futuro hanno avviato azioni di disturbo in via Enrico De Nicola attraversando di continuo la strada e causando non pochi disagi alla circolazione. Con fumogeni, fischietti e con le bandiere della Cgil e della Ugl i lavoratori si sono fatti sentire e vedere in maniera prepotente sebbene le condizioni per una loro riassunzione si complica sempre di più. La Emme Esse, ovvero la società che doveva subentrare alla Tmp, ieri mattina ha disertato l'incontro in Comune. D'Alessandro ora ha convocato la società lunedì e mercoledì (in seconda convocazione). Intanto in attesa che la vertenza non si sblocchi il parcheggio sulle strisce blu resta gratuito e probabilmente così sarà ancora per molto tempo visto che i tempi vanno allungandosi sempre di più e appare improbabile dunque che dal 16 aprile torni già la sosta a pagamento.