L'auto sbanda e sfonda un muretto, incidente l'altra notte a Ripiano. Salvi per miracolo due giovani verolani. Rientravano dalla Pasquetta e invece sono finiti in ospedale. Sul posto i carabinieri per i rilievi di rito, il 118 e i vigili del fuoco. Ancora un incidente lungo la strada provinciale in località Ripiano, ai confini con il territorio di Veroli. Poteva andare peggio ai due passeggeri di una Lancia Y che per cause al vaglio è finita contro il muro di un'abitazione per poi ribaltarsi sulla carreggiata.
I fatti
Era da poco passata la mezzanotte. I due ragazzi entrambi sulla ventina, tornavano probabilmente a casa dopo aver trascorso la giornata di Pasquetta fuori. Mentre percorrevano via Ripiano, l'auto sulla quale viaggiavano ha iniziato a sbandare. A pochi metri dalla chiesetta di contrada, è finita in testacoda contro il muretto di cinta di un'abitazione ribaltandosi poi su un lato al centro della carreggiata.Tremendo il boato tanto da richiamare l'attenzione dei residenti.
Proprio un giovane del posto si è precipitato in strada ed è stato il primo ad intervenire. Davanti ai suoi occhi una scena spaventosa: l'auto era ridotta ad un ammasso di lamiere, il parabrezza completamente sfondato, sull'asfalto diverse parti del veicolo compresa una ruota. Il muretto in frantumi con la ringhiera semi divelta. Segno che l'urto doveva essere stato tremendo. Subito sono stati allertati i soccorsi.Una prima telefonata al 118 e poi ai carabinieri e ai vigili del fuoco. I due giovani sono rimasti sempre coscienti anche se spaventati. Dopo le prime cure sul posto, sono stati accompagnati dai sanitari del 118 all'ospedale di Sora per ulteriori accertamenti. Diverse le ferite riportate, compresa una frattura ma se la caveranno. I carabinieri della locale stazione si sono occupati dei rilievi di rito necessari per ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. Via Ripiano si conferma una strada pericolosa, aggravata da un manto disconnesso e pieno di buche.