Non ce l'ha fatta l'ottantunenne di San Pietro Infine che questa mattina poco dopo le 8 si è ferito alla testa con un fucile da piattello. Inutile ogni tentativo di fargli salva la vita: l'anziano è deceduto nonostante il delicato intervento a cui è stato sottoposto dopo l'immediato ricovero. A fare la terribile scoperta è stata sua moglie, nella stanza da letto. Poi la corsa in ospedale. La magistratura ha aperto un fascicolo e sequestrato l'arma con cui, in base a quanto stabilito dai militari della Stazione di Mignano, si è tolto la vita. Indagini in corso

È arrivato in ospedale, a Cassino, in gravissime condizioni con un foro d'arma da fuoco sulla fronte. Ha cercato di farla finita con un fucile da tiro a piattello un pensionato di 81 anni di San Pietro Infine. Ancora ignote le cause del gesto, ancora al vaglio delle forze dell'ordine. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe un gesto volontario. L'anziano è stato prontamente soccorso e ora è in prognosi riservata in gravissime condizioni. Indagini in corso sull'episodio verificatosi nella mattinata odierna.