Hanno preso bombole di gas, sedie e altri oggetti e sono scesi in strada bloccando il transito delle auto di via Padre Domenico Passionista, a Ceprano. Protesta nella notte, dopo l'una, di circa venti extracomunitari, ospiti di una casa d'accoglienza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, il gesto sarebbe scaturito dal fatto che ignoti avevano lanciato alcuni sassi in direzione del centro, rompendo vetri e appiccando un piccolo fuoco davanti al portone d'ingresso della casa d'accoglienza, annerendolo. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.