Va in caserma a denunciare il furto del suo telefono cellulare, ma ad essere denunciata dai carabinieri è lei. È accaduto ieri mattina a Ferentino. Una donna romena, 44 anni, incensurata, si è presentata nel locale Comando stazione dell'Arma, retto dal maresciallo Raffaele Alborino, per sporgere formale denuncia di furto del proprio telefono cellulare, che le sarebbe stato sottratto nel primo pomeriggio dell'altro ieri a Ferentino. Nel bel mezzo dell'esposizione dei fatti, probabilmente tanta la rabbia, la denunciante ha estratto dalla borsa, ingenuamente, un coltello serramanico di genere proibito, minacciando di volerlo utilizzare nei confronti degli ignoti autori del furto, qualora fossero da lei scoperti. I militari in servizio hanno immediatamente disarmato la donna che, suo malgrado, è stata denunciata per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Il coltello è stato sequestrato dai carabinieri.