Il parco Santa Chiara è stato chiuso: iniziato il restyling dell'ex villa comunale. Il comandate della polizia locale, il Maggior Rocco Dei Cicchi ha predisposto la chiusura dei cancelli dello spazio verde. Il provvedimento degli uffici di Corso Volsci ha seguito la volontà politica che aveva indicato di voler consegnare ai cittadini un parco sicuro. Infatti con la determinazione del 13 marzo scorso il IV settore, area lavori pubblici, ha proceduto ad affidare i lavori di potatura di alberi all'interno del Parco Santa Chiara. La ditta "Green & Service sas" con sede a Sora in via Santa Rosalia, che sta eseguendo i lavori per una spesa di circa 16 mila euro. «Riconsegneremo alla città un posto caro ai sorani, ma riqualificato hanno detto il sindaco Roberto De Donatis ed il consigliere Lino Caschera Importante è stato l'impegno dell'ufficio manutenzione che si è prodigato in tempi celeri per predisporre i lavori che vedranno, in questa prima fase, la potatura degli alberi durante il periodo di riposo della vegetazione.
Sarà un intervento che, tempo meteorologico permettendo, terminerà per fine di marzo. Ma il nostro programma è più ampio: toglieremo i giochi e ne collocheremo degli altri all'interno di due rombi fatti di ghiaia. Sistemeremo la fontana che si trova all'interno dell'ex villa comunale e provvederemo, affidando ad una ditta esterna (in questi giorni si sta provvedendo ad espletare la gara ndr), di provvedere a sistemare anche il manto erboso». La primavera dunque riconsegnerà uno dei luoghi centrali che un tempo era visitato dai turisti, dove nonni e bambini trascorrevano del tempo in tranquillità e sicurezza. Quest'ultimo aspetto si è perso negli anni perché i giochi sono stati rovinati sia dagli agenti atmosferici, ma anche dall'inciviltàdialcuni cittadinichehanno danneggiato il parco giochi inclusivo, proposto e realizzato dall'Associazione Proviamoci Un Po'. L'amministrazione comunale nei mesi scorsi ha infatti transennato l'area, divenuta pericolosa dopo i tanti atti vandalici.