L'asfalto reso viscido dalla giornata piovosa, forse la velocità sostenuta. Fatto sta che l'impatto è stato terribile. È accaduto ieri sera, intorno alle 18.30, lungo la strada regionale 82 "Valle del Liri", tristemente nota per la frequenza con cui avvengono gli incidenti e per la loro gravità. Due le persone rimaste ferite, entrambe gravemente. Si tratta di due uomini residenti a Ceprano.
Li hanno soccorsi gli operatori sanitari del 118 e i vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre con grande cautela il più giovane dei due automobilisti, 48 anni, ricoverato all'ospedale "Spaziani" di Frosinone in condizioni gravissime. L'altro uomo, di circa sessant'anni, è stato trasportato nello stesso nosocomio in codice rosso, anche se le sue condizioni sono appare meno drammatiche. I due cepranesi erano a bordo delle rispettive autovetture, due Fiat Punto. Percorrevano in direzione opposta la regionale e a poche centinaia di metri dal confine fra il territorio di Ceprano e quello di Isoletta d'Arce si sono incrociati. Non è chiaro che cosa sia accaduto, fatto sta che lo scontro tra le due Punto è stato frontale. E violentissimo.
I conducenti sono rimasti esanimi all'interno delle rispettive vetture. Qualcuno di passaggio ha assistito all'incidente e ha chiamato subito i soccorsi. Sul posto sono intervenuti un'ambulanza del 118, una squadra dei vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Pontecorvo. I pompieri sono stati impegnati a lungo nel tentativo di estrarre il quarantottenne dalle lamiere contorte prima di riuscire a trasferirlo sulla lettiga dell'ambulanza. Da qui la corsa verso lo "Spaziani" di Frosinone dove l'uomo è giunto in stato di incoscienza ed è stato immediatamente sottoposto a una Tac per verificare l'entità del politrauma subito nell'urto. La strada è rimasta bloccata per un po' e poi riaperta al traffico con un senso unico alternato in attesa che venisse rimosso quel che restava delle auto coinvolte.