Minaccia di aggredire i medici del Centro prenotazioni e assegnazioni, intervengono i carabinieri che riportano la pace nell'ex ospedale. È successo ieri mattina, l'ala dell'ex ospedale utilizzata come sede di importanti uffici a servizio della popolazione, tra l'altro restaurata e ben attrezzata. Protagonista un cittadino di Paliano, arrabbiato per i ritardi nel definire una sua pratica. La burocrazia ha i suoi tempi, e purtroppo nel settore sanitario le rassicurazioni dei politici illudono ma non risolvono. Dalle urla e minacce si stava per passare alle mani quando sono stati contattati i carabinieri. In pochi minuti la pattuglia ha raggiunto gli uffici al piano terra nei pressi di Porta Santa Maria. Con garbo e maniera, i militari hanno invitato alla calma l'uomo che inizialmente non voleva sentir ragione. Dopo oltre un'ora di confronto e di spiegazioni, finalmente è stata ristabilita la calma. Non è la prima volta che gli uomini dell'Arma intervengono per sedare gli animi surriscaldati. Evidentemente, la colpa non è di nessuno degli addetti, ma quando una pratica richiede tempi eccessivi, non tutti riescono a sopportarlo.