Una voce maschile segnala sulla linea di emergenza 113 di essere vittima di un raggiro: un suo conoscente gli ha fatto sottoscrivere, a sua insaputa,  un finanziamento di 13.500 euro.
Una pattuglia della Squadra Volante si reca  presso l'abitazione dell'uomo per la "denuncia a domicilio", servizio della Polizia di Stato per i cittadini a "forte disagio" che, per problemi di età , handicap fisici o altre situazioni, abbiano difficoltà a recarsi negli Uffici di Polizia per sporgere denuncia. Gli agenti ricostruiscono la vicenda ed individuano il truffatore, un ultracinquantenne noto alle Forze dell'Ordine. Inutili le giustificazioni dell'uomo, che riconduce  l'episodio ad un mero equivoco: i poliziotti  lo denunciano.