Finisce di scontare la pena per spaccio di droga, ora sarà espulso dal territorio nazionale. Gli agenti della questura di Frosinone, dopo gli adempimenti dell'ufficio immigrazione, hanno accompagnato un corriere della droga presso un centro di permanenza per il rimpatrio. Si tratta della procedura finalizzata a dare esecuzione all'espulsione dello stesso dall'Italia.
L'uomo, nativo della Nigeria, è stato scarcerato, per fine pena, dopo aver scontato il periodo di detenzione in seguito all'arresto avvenuto nel 2015 e alla successiva condanna. Nella circostanza, era stato fermato e controllato dalla polizia di frontiera in un aeroporto romano: aveva occultato 60 ovuli. Ma non era sfuggito ai controlli della polizia.