È stata localizzata e rimossa dalla polizia locale a Ferentino un'automobile risultata rubata. La vettura è stata quindi affidata ai carabinieri per le indagini del caso.  Il veicolo, un'Alfa, è stato lasciato in sosta dai malviventi, probabilmente nottetempo, nei pressi del camposanto civico, forse dopo averlo utilizzato per compiere qualche azione criminosa. L'auto apparterebbe a un uomo residente fuori città, che però lavora a Ferentino.  Il furto è all'esame dei carabinieri della stazione cittadina. Gli stessi militari, agli ordini del maresciallo Raffaele Alborino, indagano anche sul furto di una Vespa 50, sottratta qualche giorno fa nel garage di un'abitazione, in zona Roana, lungo la Casilina sud, sempre nella città ernica.  Restando in tema di furti di automezzi, non si è saputo più niente della sparizione del "maggiolone" Volkswagen che venne rubato lungo via Circonvallazione, strada centrale della città spesso teatro di furti di ruote e di atti vandalici a scapito delle auto in sosta. Non è da escludere che, trattandosi di un'auto storica, il mitico "maggiolone", possa essere stata rubata per la rivendita dei componenti meccanici, ma questa è solo un'ipotesi.  Anche in questo caso, come per il ciclomotore, ciò che più fa male ai proprietari è il valore affettivo più che quello economico rappresentato dai mezzi trafugati dai ladri.