È attivo al comune di Pofi il servizio di emissione della carta di identità elettronica. A partire dal primo marzo prossimo, sarà infatti operativo l'innovativo servizio che sarà gestito da Alessandro Furtivo, responsabile dei servizi demografici del municipio. In ufficio è tutto pronto, sono stati già installati l'hardware e il software necessari a gestire le procedure di rilascio del nuovo documento e si stanno facendo gli ultimi controlli. «Siamo pronti per il rilascio, a partire dal primo marzo, dei nuovi documenti annuncia il sindaco Tommaso Ciccone Il responsabile del servizio Alessandro Furtivo sta controllando gli ultimi dettagli a livello di strutture meccaniche e programmi per far decollare questo nuovo servizio. Il personale è pronto rispondere alle richieste degli utenti».
«La carta d'identità elettronica spiega Ciccone rappresenta l'evoluzione del documento d'identità in versione cartacea, ha le dimensioni di una carta di credito, è caratterizzata da un numero seriale stampato sul fronte in alto a destra ed è dotata da elementi di sicurezza, come ologrammi e micro scritture, può essere richiesta nel proprio comune di residenza e la sua durata varia secondo le fasce d'età di appartenenza, in particolare: tre anni per i minori di età inferiore a tre anni, cinque anni per i minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni e dieci anni per i maggiorenni». Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto usb. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. «Gli addetti al servizio assicura il sindaco Ciccone saranno a disposizione dei cittadini per ogni supporto informativo». Una novità, quella della carta d'identità elettronica, che sta diventando operativa nei diversi comuni garantendo sicurezza, praticità e innovazione.