Erano davanti al camino, in cucina, a riscaldarsi. Non si erano accorti di nulla, fin quando, la loro tranquilla serata si è trasformata in un incubo. Fortunatamente non hanno subìto aggressioni, ma lo spavento è stato tanto per due anziani di Supino, marito e moglie di 80 anni. Si sono ritrovati tre banditi in casa. I ladri avevano già rovistato nei cassetti e negli armadi e arraffato oggetti in oro. Sono entrati poi in cucina e lì hanno trovato i coniugi. Alla vista della coppia si sono dileguati. È quanto accaduto domenica scorsa nella zona periferica del comune lepino, nella località San Pio X.
La ricostruzione
Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto erano da poco trascorse le 19.30 quando tre persone, con il volto coperto, si sono intrufolate nell'a b itazione dei due anziani. Sono entrati dal retro, forzando una finestra del bagno. Hanno messo a soqquadro diverse stanze, rovistando cassetti e armadi, fin quando non hanno trovato alcuni oggetti in oro. In cucina c'erano gli ottantenni che non si erano accorti di nulla. Poi, all'improvviso, i banditi hanno aperto la porta del soggiorno dove c'era la coppia, seduta davanti al camino. Per fortuna non hanno compiuto alcun atto di violenza nei confronti della coppia e con il bottino in mano sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.
L'allarme
Appena sono fuggiti i banditi, è stato lanciato l'allarme alle forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Supino e i colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Frosinone. I militari hanno avviato subito le indagini per cercare di trovare elementi utili a dare un nome e un volto ai tre banditi entrati in azione l'altra sera nell'abitazione dei due supinesi. Setacciato anche il territorio e strade limitrofe per cercare la banda.