La polizia nel Baronio non è mai entrata. I controlli anti-droga da parte delle forze dell'ordine sul Sorano continuano. Molte le scuole che sono state oggetto dell'operazione messa in piedi dal Commissariato di Sora, ma ci tengono a precisare dei passaggi importanti gli studenti dell'IIS Cesare Baronio che si sono sentiti chiamati in causa nell'articolo dello scorso martedi.
"Le forze dell'ordine nella nostra scuola non sono entrate". I giovanissimi, i docenti, il personale Ata ed in primis la dirigente scolastica Bianca Maria Valeri sono rimasti turbati dalla notizia diramata ad inizio settimana ed hanno comunicato la loro estraneità ai fatti, certi di non essere legati alla paternità dei controlli della polizia, tanto meno al rinvenimento di sostanze stupefacenti né nella sede centrale dell'Istituto né nella succursale.
Gli studenti dell'Istituto Baronio settore tecnico e professionale hanno cosi smentito di essere i protagonisti dei controlli anti- droga dello scorso lunedì 6 febbraio, rivendicando la correttezza dell' istituzione scolastica e familiare, sottolineando la loro integra dignità dinnanzi alle leggi.
Ricordiamo che le ispezioni che si stanno svolgendo in queste ore, stanno riguardando l'intero perimetro cittadino, in special modo i punti caldi della città volsca come la zona della stazione ed il Parco di San Domenico.