Guidava tranquillamente sulla Monti Lepini. Sicuro di sé, anche se, sotto le gambe, aveva una busta con quasi un chilo di marijuana. Ma la Mercedes, condotta da un trentanovenne albanese residente a Sezze, è stata intercettata dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Frosinone. Con il risultato che la droga è stata sequestrata e l'albanese arrestato.
Nuovo colpo al mercato dello spaccio inferto dagli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo. L'operazione è scattata poco dopo le 22 di mercoledì sulla Monti Lepini, a Frosinone. Gli agenti del Norm, diretti dal maggiore Matteo Branchinelli e dal luogotenente Angelo Pizzotti, hanno notato la Mercedes che, nel tratto della strada che attraversa il capoluogo ciociaro, era diretta verso Latina. I carabinieri hanno deciso di fermare l'auto e controllare il conducente. Sono bastati pochi attimi agli operanti per trovare la droga. Dentro un normale sacco di plastica, anche se ben pressata, c'era la marijuana: 950 grammi di sostanza. L'uomo è stato arrestato e condotto nella camera di sicurezza del comando di viale Mazzini in attesa della convalida. Il giudice dopo aver confermato il provvedimento ha comunque rimesso in libertà l'albanese. Le indagini proseguono. Per capire cosa l'albanese stesse facendo a Frosinone. Se doveva consegnare la droga a qualcuno o se, al contrario, aveva lui effettuato il "prelievo". Al momento sembra prevalere la prima delle due ipotesi, tuttavia, considerato che l'uomo andava verso Latina, non è esclusa la seconda possibilità. Il 20 gennaio scorso sempre i carabinieri avevano arrestato due giovani e altri due erano stati denunciati in un'operazione che ha portato al sequestro di 750 grammi di cocaina.
Nonostante i continui colpi inferti al mercato, i flussi di droga non si interrompono. E i carabinieri del Norm continuano ad effettuare arresti, denunce e sequestri. E non solo nelle piazze di spaccio che dopo le maxi operazioni degli Intoccabili e di Fireworks hanno portato alla riorganizzazione delle basi locali. Il mercato non conosce diminuzione della richiesta che comprende un'ampia varietà di sostanze, dalla cocaina cotta e cruda all'hashish, passando per l'eroina e la marijuana.