Fissato il processo davanti alla Corte d'assise per Matteo Sbaraglia. Nei confronti dell'uomo, imputato per l'omicidio di Domenico Pascarella, lo scorso 21 ottobre ad Alatri, è stato disposto il giudizio immediato. A seguito della richiesta avanzata dal sostituto procuratore Vittorio Misiti, il gip del tribunale di Frosinone Ida Logoluso ha fissato il processo per il 16 maggio. Ora si aspettano le mosse della difesa, rappresentata dall'avvocato Tony Ceccarelli che aveva già annunciato il ricorso al rito abbreviato. La richiesta della difesa prende le mosse dai risultati della perizia psichiatrica. Stando a quanto ricostruito dal consulente, Sbaraglia, pur essendo in grado di partecipare consapevolmente al processo a suo carico, al momento dei fatti non era in grado di intendere e volere.
Le sue condizioni (l'uomo era seguito dal centro di salute mentale) avranno un peso decisivo sulle sorti del processo.
Se lo stato di incapacità verrà confermato, l'uomofinirebbe conl'evita re la condanna a una pena detentiva in carcere.
Sbaraglia è accusato di aver bussato, nel cuore della notte, con una mazza da baseball, alla porta di Pascarella, suo vicino di casa in quello stabile di via Sardegna. Appena "Mimmo" ha aperto è stato colpito con tre colpi con il bastone. Poi l'aggressore si sarebbe rintanato in casa, salvo poi uscire quando i parenti erano andati a cercare la vittima. Nel corso del primo interrogatorio Sbaraglia aveva dichiarato che, quella notte, poteva capitare a chiunque. Una volta in strada, mentre i carabinieri lo cercavano avrebbe minacciato un ignaro passante. Ma dopo poco i carabinieri lo avevano bloccato.
Tuttavia lo stesso non è stato in grado di fornire una spiegazione al suo gesto nei vari interrogatori ai quali è stato sottoposto. Al giudice si era limitato a dire di aver capito di aver fatto un grosso guaio. Tuttavia, per non lasciare nulla di intentato, sul luogo dell'omicidio, nell'appartamento dell'arrestato e sulla mazza da baseball sono stati condotti i rilievi dei carabinieri del Ris alla ricerca di tracce ematiche e di Dna.