Preservativi abbandonati davanti la scuola materna ed elementare "Fornelle" di Pontecorvo. È questo quello cui si sono trovati dinanzi i genitori dei bambini che frequentano il plesso scolastico. Una situazione che ha generato subito moltissimo malcontento tra le mamme e i papà che chiedono interventi immediati per evitare simili situazioni. Il caso è esploso ieri mattina intorno alle otto proprio durante l'entrata dei bambini nelle aule scolastiche. Mentre i piccoli si sedevano ai banchi per iniziare le lezioni, fuori dall'edificio i genitori hanno iniziato a parlare e a confrontarsi su quanto rinvenuto.
Nel parcheggio che si trova dinanzi alla scuola sono stati trovati diversi preservativi usati e abbandonati come se nulla fosse.
Ma perché proprio in quell'area? La zona di sosta della scuola materna ed elementare "Fornelle" si trova in un angolo ben nascosto non visibile da via Dante Alighieri (strada principale) e, quindi, si presta facilmente e perfettamente all'utilizzo da parte delle coppiette che decidono di passare qualche momento di focosa passione nell'automobile. E il problema sorge proprio alla fine di quella "sessione" di sesso. Perché proprio queste persone una volta consumato il rapporto e messo a riposo i bollenti spiriti decidano di disfarsi del preservativo gettandolo dal finestrino dell'auto. Il tutto non preoccupandosi minimamente del posto dove si trovano e del degrado che, inevitabilmente, generano. Un gesto di forte inciviltà se si considera che in quel piazzale si ritrovano ogni mattina decine e decine di bambini che frequentano la scuola materna come quella elementare. E ieri mattina al ritrovamento degli ennesimi profilattici usati gettati a terra è esplosa forte la polemica.
Mamme e papà si sono intrattenuti dopo l'ingresso dei figli per discutere della situazione che si è verificata. E tutti hanno convenuto tutti che tale situazione non è ulteriormente tollerabile visto che proprio in quella zona ogni giorno passano decine e decine di bambini. Per questo motivo il loro appello è stato rivolto all'amministrazione comunale affinché intervenga tempestivamente e con incisività per risolvere questa situazione ed evitare che situazioni del genere possano tornare a ripetersi.