L'Alfa Romeo Giulia, la celebre berlina D della casa automobilistica milanese di Fiat Chrysler Automobiles, prodotta nello stabilimento di Piedimonte San Germano, sta gareggiando per il World Car of the Year 2018. La vettura sfornata dalla fabbrica ai piedi dell'Abbazia, infatti, si trova attualmente fra le dieci finaliste del concorso. Il titolo sarà assegnato il 28 marzo in occasione del Salone dell'auto di New York. Per Cassino potrebbe essere un'altra buona occasione per brindare dopo la stabilizzazione di 300 giovani precari. Il World Car of the Year 2018 è un premio sicuramente importante che viene assegnato a un veicolo ogni anno. Gli 82 giudici della competizione provengono da tutto il mondo e vengono scelti fra gli esperti del settore. Lo scorso anno, il premio di World Car of the Year 2018 fu assegnato alla Jaguar F-Pace ma quest'anno una delle favorite è la celebre Alfa Romeo Giulia. È l'ennesima volta che il mondo dei motori premia il progetto ideato dalla casa del Biscione che ha permesso ad Alfa Romeo di rilanciarsi sul mercato grazie anche alla collaborazione dello Stelvio, il primo Suv della società milanese. Questi due veicoli, infatti, entrambi prodotti a Cassino, hanno consentito al marchio di Fca di tornare nuovamente a risplendere nel settore motoristico.