Oggi pomeriggio riapre un tratto della superstrada Sora-Cassino chiusa da 40 giorni tra le uscite di Posta Fibreno e Atina Settignano. In un primo momento il tratto che doveva riaprirsi era quello tra gli svincoli di Casalvieri e Atina Settignano, invece, con un felice escamotage i tratti che riapriranno saranno sfalsati. Per chi percorre la Vandra e proviene da Sora e deve proseguire verso Cassino, verrà instradato sulla superstrada sfruttando lo svincolo anomalo di Vicalvi: i veicoli entreranno nella corsia in direzione Sora, ma poi, con una semplice manovra, gireranno di 180 gradi per avviarsi verso Cassino. La scelta dei tecnici dell'amministrazione provinciale potrà sembrare ardita ma essendo chiuso al traffico lo svincolo di Vicalvi e Posta Fibreno, non si corre alcun rischio di incidente. Invece resta allo svincolo di Casalvieri l'uscita dei veicoli che viaggiano sulla superstrada e provengono da Cassino. Insomma tra gli svincoli di Casalvieri e Vicalvi il traffico si dividerà: da Casalvieri verso Sora si percorre la Vandra, da Vicalvi verso Cassino la superstrada dove le due direttrici di traffico ritorneranno a viaggiare fianco a fianco sul rinnovato asfalto.
La soluzione trovata allevierà il traffico sulla Vandra proprio nel tratto che nei giorni peggiori di questa lunga emergenza ha registrato: incidenti a raffica (due camion ribaltati), ingorghi, esasperazione degli automobilisti, carreggiata ridotta per lavori idraulici e senso unico alternato. Per aiutare gli automobilisti a fare l'insolita inversione di marcia quando entrano a Vicalvi, la Provincia sta predisponendo idonea segnalazione sia con cartelli che con le strisce gialle a terra. Al di là di qualsiasi polemica (che nei giorni scorsi non hanno mai mancato di sottolineare i ritardi sulla partenza dei lavori), ora la Provincia sembra stia riguadagnando terreno. I riflettori ora puntano tutti sull'altro tratto chiuso, Belmonte Castello-S. Elia Fiumerapido: la strada è interdetta da oltre dieci giorni per la caduta di grossi massi e il traffico è stato deviato sulla provinciale 259.