I carabinieri del Nas di Latina, nel corso di attività di controllo nel settore della commercializzazione di agro-farmaci, hanno eseguito ieri mattina un'ispezione presso una rivendita di prodotti chimici per il settore agrario nella Valle dei Santi. L'attività dei militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità dell'Arma ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro amministrativo 1.650 confezioni corrispondente a 700 chili di prodotti fitosanitari per un valore di circa 25.000 euro che riportavano in etichetta indicazioni difformi da quelle previste dalla normativa vigente e non idonee a garantirne la tracciabilità. L'attività che ha portato a ispezionare una attività di Sant'Apollinare, non è l'unica nel territorio. I militari del capitano Egidio Felice stanno battendo a tappeto attività di ristorazione e non solo in tutto il territorio. Controlli di recente anche nei locali del centro con l'intervento degli uomini del Nas di Latina. In un pub del centro nei precedenti controlli vennero addirittura trovati quattro chili di derrate alimentari di dubbia provenienza. Per il proprietario scattò un'ammenda da 1.500 euro