Questa mattina, il personale del commissariato di polizia di Fiuggi, a seguito di un'attività investigativa, ha rintracciato in un noto albergo della città termale un sessantunenne destinatario di un mandato di cattura internazionale. Nel provvedimento, emesso dall'autorità giudiziaria albanese, si richiede l'estradizione del 61enne, a seguito di una sentenza di condanna detentiva di sette anni per i reati di furto e falsificazione di documenti bancari. Fatti avvenuti in Albania nel 2015. Una volta accertata l'identità dell'uomo, tramite i rilievi foto-segnaletici, è stara contattata l'Interpol che ha confermato l'esistenza del mandato di cattura internazionale a carico della persona già nota alle forze di polizia Italiane in quanto convolta in passato in altri reati finanziari, societari, falsificazione di documenti e truffa.

La persona, originaria di Latina ma residente in ciociaria, veniva condotta presso la casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.