Ci sono due persone iscritte sul registro degli indagati per omicidio colposo dopo la morte di Daniele Angeletti, l'operaio di Cisterna deceduto presso lo stabilimento Ittella di Prossedi giovedì pomeriggio a seguito di un incidente sul lavoro. Come prevedibile, nella serata di ieri, il Pubblico Ministero Gregorio Capasso, che sta seguendo l'indagine, ha affidato l'incarico di effettuare l'autopsia sul corpo dello sfortunato 47enne che dalla sera stessa della disgrazia, è custodito presso la camera mortuaria del cimitero di Terracina. Ad essere incaricato del compito è stato il medico legale Tommaso Cipriani che ha dato luogo agli esami di rito già oggi pomeriggio. Ovviamente per avere i risultati bisognerà attendere qualche settimana. Per fare luce sulla vicenda, la famiglia della vittima, che lascia una moglie e due figli, ha nominato come avvocati Di Mambro e Montemagno che a loro volta hanno nominato un consulente di parte per seguire gli esiti degli esami tecnici e medici. Sebbene la dinamica paia ormai ricostruita, le incognite da chiarire non sono poche.