Frosinone, Cassino e Sora sono i comuni ciociari con più incidenti stradali nel 2016. Il dato, elaborato dal Sole 24 Ore, consente anche di verificare quali sono i centri più a rischio, ovvero quelli con il maggior numero di incidenti in rapporto alla popolazione residente. In questo senso il primato negativo spetta a Villa Santa Lucia con 0,38 incidenti ogni cento abitanti, anche se in valori assoluti si tratta di dieci casi. A seguire Campoli Appennino con lo 0,35 e 6 casi, Sora con lo 0,349 e 91 sinistri, Anagni con lo 0,345 e 74 scontri.
Ci sono poi dei centri, quasi tutti di piccole dimensioni, dove in rapporto agli abitanti si registra il minor numero di incidenti. Piglio ha lo 0,0216 e un caso, San Giovanni Incarico lo 0,0302, anche qui con un episodio, Serrone lo 0,0327 e un sinistro, Sgurgola lo 0,0375 e uno scontro, Vallecorsa 0,0382 e uno, infine Pignataro Interamna lo 0,0389 e un caso singolo.
Tra i grandi comuni Cassino ha 92 incidenti e un indice di 0,253, Ferentino 57 e 0,269, Ceccano 54 e 0,229, Veroli 28 e 0,136, Alatri 24 e 0,08, Roccasecca 15 e 0,20, Pontecorvo 14 e 0,10.
Nelle altre province la situazione di Latina vede Prossedi con un indice di 0,41 e 5 incidenti, Latina con 0,37 e 468, Gaeta 0,35 e 74 e Aprilia con 0,33 e 245. Nella Tuscia Viterbo è a 0,39 e 2666 incidenti, Barbarano Romano a 0,37 e 4. In Sabina Micigliano a 0,76 e un solo caso, Magliano è a 0,72 e 27, mentre Rieti è a 0,39 ma con 188 sinistri. Infine Roma dove a Camerota Nuova si registra l'indice più alto della regione con 3,28 e 15 incidenti, Roma, invece, ha un indice di 0,46 e 13.241.
Tornando alla provincia di Frosinone, in base ai dati Istat e Aci, è possibile stilare una graduatoria delle strade più pericolose, quelle cioè dove si verificano gli incidenti più gravi, quelli mortali. Tra i punti più critici della provincia c'è l'ex Statale 155 oggi Strada Regionale. Sulla 155 nel territorio di Alatri, soprattutto nel tratto iniziale, spesso si sono verificati gravi incidenti. Oltre all'ex Statale c'è la Casilina. I punti più critici risultano essere quelli di Ferentino, di Ceprano e Roccasecca. Altro tratto che, in passato, si è segnalato per incidenti è pure quello tra Castrocielo e Cassino. Situazioni pericolosi nella strada 82 Valle del Liri, sulla Monti Lepini, sulla 509 di Forca d'Acero e sulla 630 di Ausonia. Ma tra i tratti più insanguinati della Ciociaria c'è anche l'autostrada.
L'84% dei sinistri si verifica nel week end. L'indice di mortalità è di 10 decessi ogni 100 incidenti. La fascia oraria più a rischio è quella compresa tra le 4 e le 5 del mattino. Il mese con la maggior frequenza è maggio. Il maggiore numero di collisioni avviene sulle strade urbane.