Si sono costituiti nella serata di ieri due dei quattro soggetti ricercati dallo scorso 10 ottobre. I due si erano resi irreperibili nel corso dell'operazione "Sciacallo", condotta congiuntamente dai Carabinieri della Compagnia di Frosinone e dal personale della locale Squadra Mobile, che aveva permesso di disarticolare una banda dedita alle truffe ai danni degli anziani, che agiva sempre con il medesimo modus operandi per estorcere denaro alle vittime. Ieri, sentendosi ormai braccati i malviventi, un 32enne ed un 35enne entrambi di origini campane e pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, si sono presentati presso il carcere di Cassino. Ora dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe a danno di persone anziane. Nell'ambito dell'operazione "Sciacallo" vennero eseguite altre 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere ai danni di altrettanti complici dei due campani arrestati ieri.