«L'ultimo regalo che l'amministrazione Morini ha fatto alla cittadinanza è la perdita di due vigili urbani per tutto l'anno a venire ». Il consigliere Enrico Pavia commenta così il flop del bando per assumere due vigili. «Ai due vigili distaccati ad Alatri non è stata concessa dall'amministrazione di appartenenza la possibilità di continuare a prestare servizio nel nostro comune. Contemporaneamente la Giunta Morini ha inteso supplire a tale carenza con un bando col quale si invitavano gli interessati a presentare domanda per essere trasferiti temporaneamente ad Alatri. Questa procedura in gergo si chiama "comando", consiste nel trasferire per un certo periodo un funzionario pubblico da un ente ad un altro. Il fatto – sottolinea Pavia – è che i nostri solerti e attenti amministratori sono arrivati fuori tempo massimo, per cui hanno pubblicato il bando per un solo giorno: oggi (ieri, ndr)! Ovviamente non ha risposto nessuno, anche perché i soggetti eventualmente interessati avrebbero dovuto prima chiedere al loro ente di appartenenza il nulla osta e poi avrebbero potuto partecipare al bando indetto dal comune. Insomma, un altro pasticcio che ci costerà per tutto il 2018 una grave carenza di organico nel corpo dei vigili urbani, scesi dalle 27 unità del periodo di Magliocca alle attuali 11.
Dopo la perdita del finanziamento per l'ammodernamento del sistema di videosorveglianza perdiamo altri due vigili. E meno male che la sicurezza era un obiettivo di questa amministrazione»