Porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Finisce nei guai un quarantunne di Piglio, già censito per reati in materia di stupefacenti, beccato dai carabinieri con un coltello a serramanico (di genere proibito). L'uomo, fermato dai militari, aveva il coltello (sottoposto poi a sequestro) nascosto all'interno del cruscotto della propria auto.

Ad Anagni, invece, i carabinieri hanno denunciato due donne, coinvolte nello stesso incidente stradale, di quarantotto e diciannove anni, rispettivamente per guida in stato di ebrezza alcolica e guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.