Mancava poco alla chiusura. Hanno preso di mira un negozio dove in tanti, per le festività natalizie, si sono recati per fare acquisti. Sono entrati in azione tre giorni prima del Natale terrorizzando titolare e commesse, riuscendo a portare via, sotto la minaccia di una pistola, circa 2.000 euro. È caccia ai due banditi che ieri sera, intorno alle 19.45, hanno messo a segno una rapina al negozio Chicco in via Mària a Frosinone. Sul posto sono arrivati carabinieri e polizia per cercare di trovare elementi utili a dare un nome e un volto ai due rapinatori, fuggiti in sella a uno scooter.

La ricostruzione

Pistola in pugno, con il volto coperto e cappotti di colore scuro, hanno fatto irruzione nel negozio "Chicco", nella parte bassa del capoluogo. Hanno minacciato proprietario e commesse. Queste ultime sono state costrette a sdraiarsi a terra per evitare che prendessero i cellulari e lanciassero l'allarme.
Momenti di terrore vissuti poco prima dell'orario di chiusura nell'attività commerciale che ha due ingressi, uno su via Mària e l'altro in via Mastruccia.
I rapinatori sono riusciti a farsi consegnare una somma di circa 2.000 euro. Con il bottino in mano sono poi fuggiti. Sembrerebbe che per la fuga abbiano utilizzato uno scooter.

Le indagini
Immediatamente sono state contattate le forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati carabinieri e polizia per cercare elementi utili a risalire all'identità dei due banditi.
Nel frattempo sono state setacciate tutte le strade limitrofe. Sono state raccolte le testimonianze dei dipendenti alla ricerca di elementi importanti e utili per l'indagine che si sta portando avanti.