Una caccia all'uomo senza sosta quella ingaggiata dai carabinieri della stazione di Cassino per risalire ai malviventi che hanno fatto fuoco, all'alba di martedì, a San Vittore del Lazio. Controlli ovunque per risalire agli autori di un gesto che ha gettato nella paura e nello sconforto i cittadini. I malviventi, da tre a cinque secondo le testimonianze, stavano forzando un portone in via Roma quando, intorno alle 5.50, è passato un trentenne in auto. Ha captato la situazione e ha iniziato a suonare il clacson per dissuaderli.Loro hanno prima pensato di disperdersi ma poi hanno estratto una pistola e fatto fuoco. 
Fortunatamente il proiettile ha colpito un faro e nessuno si è ferito. Resta la scia di panico provocata dal gesto.
Gli altri furti
Intanto i ladri non hanno la minima intenzione di fermarsi e, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno preso di mira un'abitazione di San Pasquale. Avevano già scassinato gli ingressi quando, presumibilmente, il rientro dei proprietari li ha messi in fuga. Due i colpi portati a segno a Cervaro: i ladri hanno portato via monili in oro, orologi e denaro. In uno dei due casi registrati ieri sono riusciti ad entrare dalla finestra della stanza da letto e hanno ripulito l'abitazione. Poi, al rientro dei proprietari, sono fuggiti.